Servizi

In assenza di una volontà scritta anche il coniuge o, in mancanza, la maggioranza assoluta dei parenti più prossimi, fino al sesto grado, può decidere per la cremazione ai fini della tumulazione, dell’affidamento o della dispersione. L’impianto di cremazione del Cimitero se adibito alla cremazione dei feretri e di parti anatomiche. E’ caratterizzato da 4 punti di emissione muniti di post-combustore; due linee di cremazione sono dotate anche di un sistema di abbattimento degli inquinanti mediante filtri a maniche. 

Dopo la cremazione, le ceneri sono raccolte all’interno dell’urna cineraria. Il coniuge o i parenti della persona defunta potranno decidere la loro destinazione. La tumulazione, in questo caso, può avvenire in un loculo cinerario di nuova concessione o in un manufatto cimiteriale già in concessione. Compatibilmente alla disponibilità di posti, il loculo cinerario di nuova concessione può essere assegnato presso qualsiasi cimitero comunale a prescindere dal Municipio di residenza del defunto.

L’urna cineraria può essere affidata per la conservazione al coniuge o a un parente a condizione che rimanga chiusa e che qualsiasi spostamento venga comunicato con anticipo. 

Le ceneri possono essere disperse in natura o in aree private, all’aperto, con il consenso dei proprietari oppure presso un’area attrezzata dell’Amministrazione Comunale. 

Nel proporre al cliente l'opportunità di scegliere la cremazione come soluzione possibile e definitiva ai tanti problemi, con affido in abitazione o dispersione ceneri, in ambiente e non ultima, previa autorizzazione comunale, della cremazione biologica con urna bio

 

ALTRI SERVIZI